Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Bambini Le artiste colorate di Nemi

Le artiste colorate di Nemi

E-mail Stampa PDF


Siamo a Nemi, passeggiamo per la via quando una ragazzina di circa 10 anni ...

"Signora!
Vuole un braccialetto fatto da noi?"

Con altre due amichette hanno organizzato una mostra dei loro manufatti sul muretto che delimita il parco giochi, pochi esemplari, ma disposti con cura.
lei: "Sono questi ..."
Si tratta di fili di cotone per punto a croce in vari colori, semplicemente arrotolati.
"Ma ... sono bellissimi! Quanto costano?"
"Cinquanta centesimi"
"E' un buon prezzo, ok ..."
"Quale vuole?"
"Questo verde ... e quei ciondoli?"
"Abbiamo anche quelli!"
"E quanto costano?"
Si consultano un attimo, una delle due suggerisce venti centesimi ...
"venti centesimi" risponde, ma l'altra, sottovoce ... (venti? ma é poco!)
io: hai ragione ... é proprio poco venti ... vi do un euro per tutto, va bene?" Sorridono.

"Vuole anche la nostra bustina? Ci abbiamo messo il nostro marchio."
"Avete fatto bene: così si saprà che sono proprio i vostri." Sorridono di nuovo orgogliose. Impacchettano e mi consegnano la bustina qui sopra.
"Grazie ragazze, lo darò alla mia Angelica."
"Grazie a Lei, Signora.

E' meraviglioso veder ancora accadere queste semplici cose. Se andate a Nemi non ve le perdete: sono proprio all'ingresso della via, sulla destra, stanno sempre li il sabato e la domenica pomeriggio. Lo scorso anno ho comperato noci e castagne che avevano raccolto da sole. Quest'anno sono 'Le artiste colorate' ... chiaro, diversificare il prodotto favorisce le vendite! :-)


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna



Parole per pensare

Anton Egò:
Non ricordol'ultima volta
che ho chiesto di porgere i miei complimenti allo Chef;
e ora mi trovo nella straordinaria circostanza
che il mio cameriere ...
é il mio Chef!

Linguini:
Grazie ma questa sera sono solo il suo cameriere.

Egò:
Allora chi ringrazio per la cena?


«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

Fiori di Bach e Cartoni Animati



Water Violet

Per chi desidera stare solo

ed é talvolta orgoglioso