Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Pubblicità
Pubblicità

I pubblicitari scoprono l'impegno

E-mail Stampa PDF

 

(...) Che il vento sia cambiato, i pubblicitari peraltro l’hanno compreso bene. Il glamour spinto di certa moda come l’esibizione di una ricchezza sguaiata sono modelli da evitare in tempo di crisi. Anche la telefonia è passata dalle curve di Megan Gale degli Anni 90 all’ironia del pinguino Pino e di Elio e le Storie Tese senza grandi rimpianti. 

Avanti i folli. (segue)

 

 

BabyNes, il lattuccio automatizzato

E-mail Stampa PDF

 

Testo pubblicitario francese*:

Con BabyNes preparate il biberon del vostro bebé con una sola mano e in meno di un minuto. Scegliete la temperatura desiderata e inserite la capsula. La macchina dosa automaticamente la quantità d'acqua per un biberon sempre ben dosato e senza grumi. Pigiate il bottone per far partire la preparazione. Prima di colare nel biberon l'acqua é filtrata dalla capsula al fine di eliminare i batteri.

Perché possiate nutrire il vostro bebé in tutta sicurezza.

(Goccina che cade in mare di bevanda simil-lettea facendo grandi cerchi , marchio di fabbrica e slogan finale:)

"Il vostro bebé evolve, il suo latte anche".

 

47 secondi di spot per proporre una novità di cui non c'é alcun bisogno.

Non ce n'é bisogno perché la natura ha dotato le madri di uno strumento ben più moderno, più efficace, comodo e per nulla ingombrante (bé, qui dipende); che funziona senza elettricità, non inquina e per giunta é gratuito: il Seno della Mamma.

 

La coerenza della Canalis

E-mail Stampa PDF

Elisabetta Canalis testimonial sia della P.E.T.A che della Pantene: E’ un controsenso?

Vi sarà capitato di vedere in televisione il nuovo spot della Pantene Haircare dove la testimonial è Elisabetta Canalis. Nella pubblicità la bella Canalis spiega le motivazioni per le quali ha scelto di utilizzare lo shampoo di quella marca, ma la scelta di testimoniare per un’azienda cosmetica potrebbe essere un controsenso per un volto P.E.T.A. ovvero un’associazione per i diritti degli animali poiché spesso le aziende cosmetiche testano i propri prodotti sugli animali. La Canalis su Twitter risponde a chi le pone il quesito affermando che: “P&G e Pantene sono stati pioneri applicando il divieto in tutto il mondo dieci anni prima dei termini di legge”. La bella showgirl aggiunge inoltre che fornirà ulteriori dettagli al riguardo. 

Fonte

Commento:

Dare la propria immagine a Peta e a Procter & Gamble un controsenso?  MA NO! E' perché? 

Solo perché difendono situazioni opposte? Ecchessarammmai!!!

 

La pubblicità natalizia della Chiesa

E-mail Stampa PDF

 

.

 

Lo slogan:

"Fai un regalo a un sacerdote, aiuta chi ha bisogno".

Ricevo questa pubblicità direttamente nella mia casella di posta elettronica.

Si, in effetti un sacerdote ce l'avevo in mente.
Volevo fare un regalo a Don Verzé, che ne ha tanto bisogno!

 

Latte di crescita Mellin

E-mail Stampa PDF

Testo dello spot:

In una dieta varia ed equilibrata il ferro è importante per il suo sviluppo, anche dopo l’anno. Dodici litri di latte di mucca contengono lo stesso ferro di due tazze di latte di crescita mellin.  Studiato dal programma ricerca e nutrizione il latte crescita mellin è più adatto del latte di mucca perché, tra le altre cose, contiene 24 volte più ferro. Lo studio come ricercatrice, lo scelgo come mamma. Su mellin.it scopri con il FerroMetro quanto ferro c’è nella sua dieta. Mellin ricerca e nutrizione.

Importantissime frasi minuscole che nessuno sarà in grado di leggere mentre lo spot è in onda: 
“Dopo l’anno le principali fonti di ferro sono gli alimenti tipici dello svezzamento, come ad esempio la carne. Chiedi consiglio al tuo pediatra.”
“All’interno di una dieta varia ed equilibrata che comprenda tutti gli alimenti tipici dello svezzamento”.


In un bel salotto ordinato con pareti tinte di blu un bimbetto biondo di circa un anno, con indosso un bella t-shirt blu e un bavaglino bianco con bordo a quadretti blu, gioca felice seduto nel suo seggiolone. E’ molto contento e sorride mostrando le sue costruzioni!
E’ contento perché non ha ancora notato la sua mamma, una bella signora anche lei, in arrivo dalla cucina con pareti blu, viene verso di lui portandogli del lattuccio …  Lattuccio??!!  Un bidone da 12 litri di latte di mucca che per l’occasione è stato riversato in un’enorme tazzona rossa da bambino con ciuccio e manici, tutta per lui …
Provate a fare un fermo immagine a 0:05 secondi di spot e godetevi  la faccia spassosissima del piccoletto: da sorridente che era ammutolisce, rimanendo serio e interrogativo: “Ma?! … ma quella è la mia mamma! … noooo, ma come fa a voler che io beva quel coso li?!”

 

La Vitamina C

E-mail Stampa PDF

 

Dialogo:

A una di queste due donne manca la vitamina C
Quando ti manca la vitamina C … CEBION!
(e poi  velocemente)  E’ UN MEDICINALE, leggere attentamente il foglietto illustrativo.
Nella vita ci vuole Vitamina C! (sottofondo sfrigolante della compressa tuffata nel bicchiere)

 

16 secondi netti e meno di cento battute per instillare in te un dubbio, la paura di  avere carenze e una visione sfortunata della tua salute, associata ad un misto di incapacità nel prenderti cura di te stesso e delle cose che ti riguardano. Niente paura: questo é soltanto un creativo geniale e la Bracco, produttrice del medicinale e committente dello spot, una casa farmaceutica furbissima.

 

E tu che posizione hai?

E-mail Stampa PDF

 

 

Avete visto la nuova pubblicità sul nucleare? E il relativo sito web? Noooo????  Fortunati!
La stanno sparando ad ogni ora, su ogni canale e su ogni fascia e infatti a me mi hanno beccata.

Mossa dopo mossa, il dialogo dei concorrenti che giocano contro loro stessi:
“sono contrario perché mi preoccupo per i miei figli; io sono favorevole perché tra cinquant’anni non potranno contare sui combustibili fossili;
ci sono dei dubbi sulle centrali; ma non ce ne sono sulla sicurezza; il nucleare è una mossa azzardata per il paese; o forse è una grande mossa!”
Finisce lo spot: “e tu sei a favore o contro l’energia nucleare?”
La campagna si intitola “E tu che posizione hai?”

 

Arancia Meccanica

E-mail Stampa PDF

Avete già visto la pubblicità della linea di abbigliamento Arancia Meccanica? Dopo "Donna Loca" ci mancava.

Arancia Meccanica è un controverso film di Stanley Kubrik degli anni ‘70, vietato ai minori di 14 anni, sceneggiato a partire dal romanzo di Burgess.

E’ la storia di Alex e della sua banda di sanguinari adolescenti stupratori e drogati, degli spostati che hanno fatto di questo modus vivendi il loro credo. E’ un film che ho visto in più volte, un pezzo per volta, a causa della dose di violenza, aggressività e crudeltà gratuita che rigurgita da ogni scena.

 


Pagina 2 di 2


Parole per pensare

Sono ciò che penso: le mie idee creano la mia identità.

(Cit.)

«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf