Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Racconti e Poesie
Racconti e Poesie

L'uomo dei Fiori di Valeria Ballarati

E-mail Stampa PDF


Il racconto delle scoperte e dell'Uomo
che con le sue teorie
ha rivoluzionato il modo d'intendere la Salute.


Molti libri parlano dell'utilizzo dei Fiori di Bach ma nessuno aveva sino ad oggi immaginato di rivivere gli avvenimenti in prima persona, con i suoi occhi, le sue parole, e nei luoghi dove tutto é avvenuto. A partire dagli scritti e dalle testimonianze di chi lo ha conosciuto, un Romanzo sorprendente dove lo Scienziato e l'Uomo  si fondono.

Dal 15 ottobre in Libreria.


 

Prima dell'editing ...

E-mail Stampa PDF


Seguendo i consigli dell'Agenzia letteraria in questi giorni ho integrato nel romanzo parti che raccontassero di più 'l'universo vivo e vero' dell'uomo Edward Bach.

Avevano ragione: mi sembra migliorato, come più ricco.


 

Vietato non rischiare

E-mail Stampa PDF

In tempi non sospetti richiesi la valutazione del mio romanzo a una nota Agenzia letteraria e ieri la scheda é arrivata. E allora: da adesso in poi possiamo stare sicuri, potremmo addirittura dirlo apertamente e ad alta voce che 'sono capace di raccontare’. Posso scrivere qualcosa di leggibile e comprensibile, con buona pace del mio lato Larch, che dovrà rassegnarsi all'evidenza, dei destabilizzanti momenti Scleranthus e nocivi stati Gentian. Da oggi non è più solo un’impressione personale o l’affetto di amici e conoscenti, ma è un dato certo poiché l’ha detto, anzi, messo per iscritto, qualcuno che di mestiere fa proprio questo, se ne intende di stile e struttura, e legge moltissimi testi di scrittori o aspiranti tali.

Non é meraviglioso?


 

Giordano da Nemi

E-mail Stampa PDF

Sabato pomeriggio ho partecipato all'interessante presentazione del libro Jordanus de Nemore.

GIORDANO da Nemi é stato un cittadino nemese del 1200 di cui sino ad oggi s'era saputo pochissimo, ma Massimo Biondi, giornalista ed editore impegnato in ricerche storiche, e Gianni Ibba, Consigliere comunale a Nemi, sono andati alla ricerca delle origini dell'importante matematico del XIII secolo, e hanno scritto un libro per rendere pubbliche le scoperte.

La caratteristica fondamentale del loro lavoro é che essendo l'anagrafe non in uso all'epoca, e mancando totalmente riferimenti scritti sull'uomo, ogni cosa é stata dedotta dai testi antichi, e il suo ritratto proviene esclusivamente da piccoli indizi dovuti al suo linguaggio, o in parte da coloro che ne hanno dato indicazioni indirette avendolo conosciuto.


 

The making of ... pubblicato su Wattpad

E-mail Stampa PDF

Rendere pubblici i primi capitoli del Romanzo sulla piattaforma Wattpad é stata per me una grande gioia.

L'ho pubblicato ieri, seguendo l'istinto, come faccio spesso. Mi ero ricordata che la Scout alla quale ho mandato il testo considerava una buona idea il confronto su questo social per lettori e scrittori, e così mi sono buttata. Non sono ancora molto pratica, basti pensare che inizialmente ho pubblicato il solo capitolo 3 anziché seguire l'ordine cronologico, ma provando e riprovando sono riuscita a sistemarli: non é così difficile, i comandi sono piuttosto intuitivi, anche per chi - come me - non é amante di robe tecnologiche.

Dunque ecco svelato il mistero!

S'intitola L'uomo dei Fiori ed é il racconto dell'uomo e della scoperta dei Fiori di Bach, i rimedi floreali del Dott. Edward Bach, una storia appassionante, interessante, ricca di aneddoti e particolari sulla sua vita, sui luoghi visitati e le persone incontrate. I personaggi principali sono realmente esisiti ma alcune parti sono di pura invenzione: é una biografia romanzata.

E' stato divertente scriverla ma adesso credo sia giunto il momento di smetterla con le chiacchiere: immagino vogliate leggerlo, dopo questi mesi di attesa ...


 

The making of ... spedito oggi

E-mail Stampa PDF

Avrei potuto revisionarlo in eterno. Nei secoli dei secoli.

Immagino sia normale che una revisione non lasci mai pienamente soddisfatto e convinto l’autore del testo: sembra sempre che ci sia qualcosa da sistemare, ad ogni nuova lettura arriva alla mente un’aggiunta, una parola da cambiare. E' la voglia di renderlo il più perfetto possibile. Ma la perfezione è rara, se non impossibile.

Una cosa però l’ho imparata. Quando sono giù di corda è meglio non revisionare: lo scritto mi sembra più brutto del solito. Banale, raffazzonato, di nessun interesse. Ho solo voglia di togliere materia, contenuti, capoversi, anche paragrafi interi. Il fatto è che già "le persone sono occupate a vivere la loro vita, distratte dalla quotidianità e dalle cose da fare” – come dice quel sant’uomo di Knopfler - figuriamoci se nei loro momenti di svago han voglia di perder tempo con qualcosa di brutto.

Mio marito è in cucina con me, mentre rileggo, e mi sente lamentare ...


 

The making of ... le buone Biografie Rai

E-mail Stampa PDF

E’ già passato un mese dalla fine del romanzo e ho una confessione da fare: non sono riuscita a staccarmi per niente.

Nel tentativo di dargli un’impaginazione migliore ai fini della stampa mi son detta: “già che ci sono gli do un’altra occhiata” e ho ricominciato a leggere, e leggere, e rileggere … e non ho più finito. A un certo punto ero a metà – capitolo 15 – mi viene un pensiero e decido di ricominciare da capo. Ma perché? Non lo so! Seguo l’istinto e capisco d'aver fatto bene: il primo capitolo necessitava davvero di altre sistemazioni.

Completo l’impaginazione lo scorso venerdì mattina, giusto prima di partire per l' “Incontra cugini 2019” e lo stampo: penso di aver finalmente chiuso la faccenda. Ma riguardandolo il sabato sera … orrore! C’erano refusi e altri errori.

Ok, calma.

Intanto mi godo il week-end coi cugini, che viene solo una volta l’anno ed è così bello stare un po’ tra noi, che non ci vediamo mai. Mantova poi è bellissima. Ci penso lunedì? Si, ci penso lunedì …


 

The making of ... ho finito il Romanzo

E-mail Stampa PDF

Ho finito il Romanzo. Mi ero ripromessa di terminarlo per Primavera e dopo quasi due anni ci ho finalmente scritto la parola "Fine."

Sono scesa dal piano di sopra e sulla scala l'ho detto a mio marito:

"Dì, ho messo la parola fine al romanzo."

"E me lo dici così?"

Era la cosa più naturale del mondo, una sensazione stranissima, quel genere di calma dopo il temporale quando il cielo si rischiara, il primo sole esce con l'arcobaleno ma nell'aria c'é ancora odore d'acqua.

C'é ancora odore di romanzo nell'aria ...


 

The making of ... sulle spalle dei giganti

E-mail Stampa PDF

Ieri sera ho fatto le due di notte per rileggere, rielaborare e sistemare i capitoli 26 e 27. In questo periodo carburo a fatica il mattino: rendo di più al crepuscolo e di notte.

Non sono particolarmente soddisfatta di questi due capitoli ma mi sembra di aver notato che anche altri autori, verso la fine dei loro scritti, mettono meno cura - o forse é l'editing? - nelle ultime pagine e … ne sono rimasta influenzata. Ad esempio mi è parso sia andata così nell’ultimo libro letto la settimana scorsa: non per questo l'ho trovato meno bello.

L’avevo portato con me per ingannare l'attesa dell’intervento di mio marito (più di 6 ore di attesa, benedetto ospedale romano!); avevo saputo di questa piccola casa editrice indipendente da Bookblister - pagina Fb che racconta il mondo dell'editoria a lettori e scrittori - e visitando il loro sito (con annesso shop on-line) avevo acquistato un paio di libri.

Immergersi in Fiori d’Agave é stato bellissimo ...


 

The making of ... a cecio

E-mail Stampa PDF

Nella settimana appena trascorsa non ho scritto una riga, né revisionato alcunché. La vita con le sue preoccupazioni e impegni ha preso inaspettata- mente il sopravvento: ecco cosa intendeva Salvatore quando diceva di non farsi distrarre dalla vita.

Diciamo che non c'é stata scelta: mio marito Dino ha subìto un intervento programmato, che doveva essere più facile di com'é andato; nostra figlia Angelica ha preso l'influenza come non la ricordavamo da un decennio; nonno Giancarlo s'é rotto una gamba e ne avrà per qualche mese.

Con tre cari a letto le preoccupazioni si son sprecate: non ho fatto niente, salvo occuparmi di loro e andare a trovare il nonno. La spola tra ospedali e casa. Ora la situazione é migliorata, non camminano ma sono entrambi a casa e Angelica sta meglio. 

Di conseguenza non ho niente da raccontare sul romanzo, salvo un piccolo episodio.


 

The making of ... il gatto Romolo e il romanzo

E-mail Stampa PDF

Mi sono accorta di aver fatto un errore: meno male, così posso correggerlo.

Ok, sono consapevole: questo nuovo fatto impatta almeno su tre capitoli e sulla cronologia degli eventi, ci sarà da lavorare per sistemarli ma, avendo appreso la lezione precedente, e non desiderando ricominciare a dare di stomaco, questa volta correggerò senza indugi.

L'errore in sostanza é questo: ho attribuito il ritrovamento di una certa casa a una certa persona, ma oggi rileggendo alcune fonti mi sono accorta che quella persona vide la casa molto tempo dopo. Di conseguenza anche i tempi e i modi con cui vi si stabilì e le persone che la frequentarono sono sbagliate. Che guaio. Toccherà trovare una soluzione. Ci penserò mentre vado a Pilates ...


 


Pagina 1 di 10


Parole per pensare

Anton Egò:
Non ricordol'ultima volta
che ho chiesto di porgere i miei complimenti allo Chef;
e ora mi trovo nella straordinaria circostanza
che il mio cameriere ...
é il mio Chef!

Linguini:
Grazie ma questa sera sono solo il suo cameriere.

Egò:
Allora chi ringrazio per la cena?


«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

Fiori di Bach e Cartoni Animati 8


LARCH

Quando non credi abbastanza

nelle tue possibilità