Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Cultura L'eredità di Nilde Iotti

L'eredità di Nilde Iotti

E-mail Stampa PDF

Nilde Iotti, donna della Resistenza, deputata comunista per tredici ...L'atrio dell'Aula magna del

Rettorato Università La Sapienza

ospita fino al 15 luglio 2022 

la mostra multimediale 

L'eredità di Nilde Iotti,

dedicata alla prima Presidente della Camera. 


L'esposizione, ideata e realizzata dalla Fondazione Gramsci e dalla Fondazione Nilde Iotti, in collaborazione con l’associazione Enrico Berlinguer, intende far conoscere alle giovani generazioni la biografia e l’attività di una protagonista della storia italiana del Novecento.


Il percorso espositivo è articolato in quattro sezioni. 

Leonilde Iotti: la biografia (Reggio Emilia, 10 aprile 1920 - Poli, 4 dicembre 1999) e le principali tappe del suo impegno politico.

La Presidente: la sua esperienza di prima donna ai vertici della Repubblica, Presidente della Camera dei deputati per tre mandati, dal 1979 al 1992. 

Amore e politica: il legame con Palmiro Togliatti, suo compagno per diciotto anni.

L’Italia delle donne: dalla Resistenza, all’azione svolta nei partiti di massa, nei sindacati e nelle organizzazioni femminili, il cammino che ha portato al superamento di norme anacronistiche e discriminatorie e alla più significativa trasformazione della vita nazionale. 

L’allestimento è stato realizzato utilizzando diversi supporti, con percorsi e schede di approfondimento, documenti sonori e video tratti dall’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democraticoRadio RadicaleTeche Rai

In omaggio a Nilde Iotti, nel periodo di allestimento della mostra, la Sapienza ospiterà altre due manifestazioni pubbliche: l’assegnazione del Premio giornalistico Nilde Iotti che avverrà lunedì 20 giugno alle ore 15, nella Sala degli Organi collegiali e il convegno Nilde Iotti: nuove emozioni politiche che si terrà nella Sala multimediale giovedì 7 luglio a partire dalle ore 9.30.


La mostra può essere visitata dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 19, esclusi i giorni festivi, con ingresso libero.


https://www.uniroma1.it/it/notizia/leredita-di-nilde-iotti


Una bella iniziativa: ingresso libero (e senza green pass!)

 

Romanzo

La storia dell'uomo e
della scoperta
dei Fiori di Bach.

Booktrailer



Palestina, a Bilin le bombe diventano fiori - VanityFair.it

Fiori di Bach e Cartoons 15 Pimpi


 ASPEN

Se hai paura,

ma non sai bene di cosa