Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Donne Femminicidio: l'aula é vuota.

Femminicidio: l'aula é vuota.

E-mail Stampa PDF

ROMA - Uno dei temi di più stretta attualità evidentemente non affascina i deputati italiani: oggi, infatti, l'aula di Montecitorio è semivuota nonostante si discutesse la ratifica della Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne.

La seduta della Camera è iniziata con un minuto di silenzio per la sedicenne uccisa e bruciata dal suo fidanzato a Corigliano Calabro. Poi la presidente di Montecitorio Laura Boldrini ha osservato con rammarico che l'Aula appare semivuota. "Auspico che si arrivi subito alla ratifica della Convenzione  e alle leggi necessarie per la sua rapida attuazione", dice il presidente della Camera. E riguardo alla Convenzione spiega: “Per la prima volta la violenza contro le donne viene incardinata nell'ambito della violazione dei diritti umani. Ovvero dei diritti fondamentali della persona".

 

POLEMICHE CONTRO MARA CARFAGNA - Nella discussione generale in Aula non tutto scorre via liscio. La deputata del M5S Carla Ruocco se la prende con la piediellina Mara Carfagna (intervenuta poco prima) e immediata scoppia la polemica anche sui social network. "La Carfagna - commenta la parlamentare su Facebook - ha appena letto, dinanzi ad un'aula vuota, eccetto noi del 5 Stelle, una relazione sulla violenza sulle donne in cui incitava, tra l'altro, la tv a non strumentalizzare il corpo femminile nelle trasmissioni.....ma è quella stessa Carfagna? Sarà per questo che le sue colleghe pidielline sono tutte assenti??? Per non assistere a questa pagliacciata???".

L'ex ministro delle Pari opportunità reagisce nel suo intervento conclusivo: "Spesso la violenza contro le donne nasce dall'atteggiamento di alcune donne che usano le modalità più ignobili e infamanti contro altre donne. Le stesse modalità che spesso utilizzano i maschi. Modalità che siamo ora qui a condannare e che magari provengono da giovani donne che non si rendono conto di dove si trovino e del rispetto che si dovrebbe avere delle istituzioni in cui sono ora". Quindi la Carfagna parla dell' "imbecillità dei preconcetti e delle battute che alla fine qualificano solo chi le fa" e se la prende con i "comportamenti superficiali di chi giudica solo sulla base di pregiudizi".

Fonte

 

Due commenti distinti in merito all'articolo:

1) Si può dire ... Che schifo!?? L'assenza della totalità dei deputati maschi é la dimostrazione di quanto contino le donne  - e gli argomenti importanti a loro legati - nel nostro Paese, luogo dove la politica é fatta prevalentemente da uomini. Mancavano anche alcune donne deputato: l'assenza non fa onore nemmeno a loro.

2) Trovo inoltre sbagliato l'intervento della M5s: resto sempre un po' stupita quando vedo donne giudicare altre donne. Non abbiamo bisogno di donne che giudicano. Abbiamo bisogno di donne che sostengono le altre donne quando propongono tutele che vanno a favore delle altre donne. Tutte sbagliamo, tutte abbiamo fatto cose sbagliate nella vita, e vorrei ricordare alla M5S che l'unica e più recente legge migliorativa in caso di stalking é proprio dell'Onorevole Carfagna.

Aggiornamento:  L'aula vuota si é finalmente riempita ieri e c'é stato un SI con la totalità dei voti della Camera alla ratifica della convenzione di Istanbul. Ora il testo passa al Senato: speriamo non ci mettano troppo ... e speriamo trovino anche il tempo per la legge di attuazione, perché senza i fondi necessari non andiamo da nessuna parte.

Siamo comunque a metà strada: mancano altri 5 Paesi perché il nuovo strumento internazionale diventi operativo.

 

 

Romanzo

La storia dell'uomo e
della scoperta
dei Fiori di Bach.

Booktrailer



Fiori di Bach e Cartoni Animati 6 red chestnut


RED CHESTNUT

Quando siete in apprensione

per i vostri cari