Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Pubblicità La Vitamina C

La Vitamina C

E-mail Stampa PDF

 

Dialogo:

A una di queste due donne manca la vitamina C
Quando ti manca la vitamina C … CEBION!
(e poi  velocemente)  E’ UN MEDICINALE, leggere attentamente il foglietto illustrativo.
Nella vita ci vuole Vitamina C! (sottofondo sfrigolante della compressa tuffata nel bicchiere)

 

16 secondi netti e meno di cento battute per instillare in te un dubbio, la paura di  avere carenze e una visione sfortunata della tua salute, associata ad un misto di incapacità nel prenderti cura di te stesso e delle cose che ti riguardano. Niente paura: questo é soltanto un creativo geniale e la Bracco, produttrice del medicinale e committente dello spot, una casa farmaceutica furbissima.


Adesso noi proviamo a smontare questo spot, analizzandolo bene, sezionandolo pezzo a pezzo per vedere se poi ha ancora lo stesso effetto dirompente sulla nostra immaginazione ed autostima, come quando é passato alla tv. Divertiamoci ...

“A una di queste due donne manca la vitamina C ”  Ma no, e chi sarà?!
La sventurata signora di sinistra, già un po’ triste di suo, per la quale sono stati scelti abiti un po’ dimessi  e di tonalità tendenti ai colori freddi - grigio e marrone - all’arrivo improvviso del temporale si ingrigisce ancor di più col calare della luminosità del suo ambiente ed estrae dalla borsa il suo sfortunatissimo ombrello a ragnatela, del quale non sapeva, e che non la riparerà per niente dall’acquazzone imminente, mancando appunto la tela, cosa che la rende giustamente preoccupata e infatti si tocca gola e testa perché è indubbio che si ammalerà: rappresenta l’incapace.
La raggiante signora di destra, vestita di tonalità panna e colori chiari, con un caldo ed elegante cappotto marron che ben si intona col vivace ed efficientissimo suo ombrello arancione - guarda caso dello stesso colore delle meravigliose Arance di Sicilia - sorride felice e spensierata anche all’arrivo del temporale improvviso, apre serena l’ombrello che la para perfettamente e sbircia con noncuranza da sotto, continuando a sorridere soddisfatta e riparata: è la persona intelligente.
Chiariamo subito che tu che guardi o appartieni all’una o all’altra categoria, perché altre scelte non ce ne sono, ma se sei tra gli sfortunati don't worry!, in tuo soccorso interviene la voce narrante: "Quando ti manca la vitamina C … CEBION!"
E certo! E che, ci sarà mica dell’altro da fare?
E poi, velocemente, come allo start dei 100 metri piani:  "E’ UN MEDICINALE, leggere attentamente il foglietto illustrativo." A parte che se parli veloce non ti seguo, non capisco bene cosa dici e mi distraggo, ma poi, perché corri? Siamo andati piano fino ad ora! Magari, diciamolo meno di corsa che E’ UN MEDICINALE e non un'Idrolitina e dunque va preso con cautela; che si capisca bene che anche il foglietto illustrativo all'interno potrebbe riservare qualche sorpresa, a prendersi il tempo di leggerlo, ma siamo già alla battuta finale: "Nella vita ci vuole Vitamina C!"
Sicuro! A noi piace la vitamina C, lo sappiamo che fa proprio bene, e poi lo spot ci ricorda tanto il gusto, le proprietà delle arance fresche ... e la comodità della compressina!

Ora, proviamo ad addentrarci in un piccolo ragionamento:
1) Tra una compressa di Vitamina C sintetica  - cioè creata in laboratorio - aromatizzata al gusto di arancia, e una spremuta di arance con Vitamina C naturale – cioè creata dalla natura -  chi avrà fatto il lavoro migliore ?
2) Se la razione giornaliera normale di Vitamina C di cui necessitiamo è all’incirca di 60 mg  perché dovremmo assumerne 500 mg tutti insieme, non sarà troppo?
3) Dal punto di vista economico, che cosa é conveniente?

Se alle prime due domande ognuno si darà la risposta che crede, la terza prevede una analisi.

In inverno le Arance Tarocco sono frutta di stagione, dalle mie parti costano circa 2 Euro al chilo e dentro ce ne  sono 4/5 pezzi di pezzatura media, vale a dire meno di 50 cent. l’una per i 60 mg di Vitamina C naturale giornaliera di cui abbiamo bisogno.
Se chiedete 100 gr di acido ascorbico di sintesi - il principio attivo del cebion - venduto a peso nelle farmacie, lo pagherete intorno ai  4 euro (e ci stanno già guadagnando, si trova anche a meno sulla rete) ma stiamo larghi e diciamo che 10 gr di acido ascorbico sciolto della farmacia costano 40 cent.
Le formulazioni del cebion sono diverse (masticabile, effervescente, gocce) ma noi prenderemo in considerazione le 20 pastiglie effervescenti gusto arancia da 500 mg l’una dove troveremo che 10 gr di principio attivo costano 4,90 Euro. Non é costoso??!!

Infine una notizia: alcuni ricercatori universitari milanesi – S. Guarnieri – verificando il comportamento della vitamina C, naturale e sintetica, nel sangue a contatto con altri liquidi, hanno ipotizzato che l’effetto protettivo sul DNA si ottenga solo se si tratta di Vitamina C naturale. Quindi, ritornando allo spot: 

Quando ti manca la vitamina C … BEVI UNA SPREMUTA D’ARANCIA al giorno!

E' solo una pubblicità, basta non farsi impressionare.

 

http://www.uniconsum.it/sanita/887-arance-e-vitamina-c.html

http://www.freshplaza.it/news_detail.asp?id=366

 

 

 

Romanzo

La storia dell'uomo e
della scoperta
dei Fiori di Bach.

Booktrailer



Fiori di Bach e Cartoni Animati 6 red chestnut


RED CHESTNUT

Quando siete in apprensione

per i vostri cari