Mangiabiologico.it

di Valeria Ballarati

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Vivisezione
Lotta alla Vivisezione

Eugenio Serravalle risposnde a Maurizio Crozza sull'Omeopatia

E-mail Stampa PDF

Caro Crozza,

nell’ultima puntata del suo spettacolo, il suo sarcasmo e le sue taglienti battute si sono concentrate sull'omeopatia. Oltre che suoi spettatori e simpatizzanti, siamo un gruppo di medici che praticano l'omeopatia. Abbiamo una regolare laurea in medicina, abbiamo per anni praticato la medicina ufficiale, e se abbiamo adottato la terapia omeopatica è perché, evidentemente, ne abbiamo sperimentato l'efficacia.

Il mestiere del comico ha una cosa in comune con quello del medico: basta poco a capire se sei bravo o no. Nel suo mestiere, o fai ridere o non sai fare il tuo lavoro. Nel nostro, o guarisci la gente, o la gente ti manda a spasso. Non puoi darla a bere, tanto più che noi non curiamo con l'omeopatia malati terminali cui dare un'estrema speranza cui appigliarsi, poco importa se efficace o meno. Non si può essere venditori di fumo quando si curano pazienti affetti da malattie tali per cui il paziente se ne accorge subito se la terapia è efficace o se deve ricorrere comunque ai farmaci tradizionali. E tra questi pazienti sono numerosi i bambini e gli animali che non sono influenzabili dall’effetto placebo.

 

Cari genitori vi stanno spaventando

E-mail Stampa PDF

Cari Genitori, 

quelli tra voi che hanno scelto di vaccinare i propri figli secondo un calendario vaccinale diverso, o di non vaccinarli del tutto, arrivano sempre più numerosi, sempre più spaventati nel mio ambulatorio e descrivono il proprio stato d’animo e la propria esperienza con parole come: ”Ci stanno bombardando”, “Ci stanno massacrando…”.

Colpevolizzati da tutti i mezzi di stampa, dalle autorità sanitarie, dagli amici che hanno fatto una scelta diversa, denigrati ai convegni di medicina organizzati e finanziati dalle case farmaceutiche che promuovono in quegli stessi convegni vaccini di nuovo brevetto che hanno richiesto molti investimenti ed esigono un pronto ritorno.

E’ chiaro, le forze sono impari: singoli genitori contro i mastodonti dell’industria farmaceutica che fanno guerra non solo a chi sostenga un uso diverso, moderato e razionale dei vaccini, ma a tutti coloro che cerchino terapie efficaci, sicure, alternative ai farmaci per patologie non gravi.


 

Ci sono reazioni avverse alle vaccinazioni?

E-mail Stampa PDF

Ci sono reazioni avverse alle vaccinazioni? (video realizzato ieri durante il viaggio di ritorno)

Posted by Dr. Roberto Gava on Martedì 10 novembre 2015
 

Vaccinazioni Pediatriche: Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità

E-mail Stampa PDF

Vaccinazioni Pediatriche: Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità
di Roberto Gava, Eugenio Serravalle


Ill.mo Prof. Ricciardi,


le Sue recenti prese di posizione pubbliche in merito alle vaccinazioni pediatriche ci inducono a scriverLe per chiarirLe alcuni aspetti che meritano un approfondimento e una riflessione serena.

Oggigiorno, un qualsiasi medico dotato di buon senso e di un minimo di conoscenza scientifica non può essere contro le vaccinazioni pediatriche e infatti conosciamo tutti l'utilità di questa pratica sanitaria.

Molti anni di studio quotidiano della letteratura scientifica, con la quale abbiamo sempre documentato le nostre affermazioni e pubblicazioni sia scientifiche sia divulgative, ci hanno permesso di conoscere a fondo l'utilità ma anche i limiti delle vaccinazioni, che all'inizio noi sostenevamo e che molto frequentemente anche praticavamo. Però, questi 35-40 anni di pratica medica specialistica accanto al bambino malato, non frettolosa ma fatta di osservazione e di ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano, ci ha aperto gli occhi sulla realtà delle reazioni avverse causate dalle vaccinazioni pediatriche.

Ci siamo infatti accorti che, dopo un'osservazione minuziosa e prolungata nel tempo di bambini vaccinati e non vaccinati, questi ultimi appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle prime vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari. Può capire, quindi, che la nostra osservazione non è rivolta solo alle patologie specificatamente interessate dalle vaccinazioni, ma alla salute globale del bambino, perché crediamo che questa sia la finalità e il dovere di ogni Medico. Certo, è un dato che nasce dall'esperienza clinica quotidiana ma siamo disponibili a partecipare a un'indagine organizzata dal Suo Istituto che confronti nel modo più rigoroso lo stato di salute dei bambini completamente vaccinati con quella dei bambini mai vaccinati.

 

Vaccini si, Vaccini no

E-mail Stampa PDF

In questi giorni assistiamo alla messa in evidenza del costante calo della pratica vaccinale nella popolazione italiana. Sempre più persone hanno scelto di non vaccinare i propri figli convinti che le vaccinazioni non siano la panacea di cui si narra, e così negli anni alcune regioni del Nord hanno abolito l'obbligo. La scelta é stata lasciata alla famiglia anche a seguito dei numerosi e documentati casi di pesanti effetti collaterali, causa di disabilità in bambini sani prima della  vaccinazione. Ma i medici pro-vaccino non sono d'accordo e hanno la singolare tendenza a colpevolizzare chi la vede diversamente e chi preferisce la libertà di cura. 

 

"vacciniamo le scuole"

E-mail Stampa PDF

“VacciniAmo le Scuole” è un progetto promosso dall'Istituto di Sanità Pubblica dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e condotto in collaborazione con alcune Aziende Sanitarie Locali come Roma A, Roma B, Matera e Palermo e rivolto ai genitori e agli alunni alle scuole medie inferiori.

Il progetto viene promosso attraverso la libera adesione e libero consenso dei genitori, non è una campagna vaccinale ma (leggendo il questionario proposto) è chiaramente orientato ad ottenere dati sulla percezione e la conoscenza dell'offerta vaccinale da parte dei genitori: non abbiamo idea al momento dei contenuti del questionario “ridotto” che potrà essere rivolto ai ragazzi ma immaginiamo che il contenuto non sia così diverso.

 

Intervista a Pietro Croce

E-mail Stampa PDF


VICENZA. Sylvia, la moglie del professor Croce, mi accoglie sorridente con un aperitivo e una fetta di torta al cioccolato da brividi. «La prego, ancora un po'». Il professor Croce sta arrivando. E' andato al parco qui vicino a fare la sua passeggiata e i suoi esercizi di ginnastica. Mi sento un verme. Io, a cinquant'anni, vado in tachicardia parossistica dopo due flessioni, lui, a 84, va a fare jogging e ginnastica.

La casa è piena di libri. Molti dei quali tedeschi, inglesi e americani. Il professor Croce, oltre ad avere scritto testi monumentali di patologia, ne ha tradotti altrettanti dal tedesco.

Quando entra mi stringe la mano e mi fa cenno di stare comodo. Parla con misura, senza mai alzare la voce, senza accalorarsi. Gli occhi sono limpidi e sinceri. «Forza Oscar, volevi farmi qualche domanda? Sono pronto».

 

Il fine non giustifica i mezzi

E-mail Stampa PDF

Vivere nonostante i problemi di salute che l’affliggono non deve essere facile per Caterina, e a lei, contrariamente a quello che è accaduto sul web, va la nostra solidarietà di antispecisti. Avere 25 anni e non poter godere appieno della vita, e dipendere da macchinari e farmaci, è una tragedia personale alla quale però Caterina Simonsen ha voluto rispondere avallando una tragedia collettiva.

La tragedia collettiva di cui parliamo è la vivisezione o sperimentazione animale, come preferiscono definirla coloro che la difendono, e comunque la si voglia chiamare facciamo riferimento a una vergogna per l’umanità tutta, una pratica a cui soggiace un concetto allucinante: il fine giustifica i mezzi; qualunque scelta o azione è lecita pur di ottenere un risultato utile o positivo per chi la compie.



 

Ancora pochi giorni

E-mail Stampa PDF


Nessun vantaggio, nessun profitto, nessuna idea o religione, niente giustifica la crudeltà.

La sperimentazione sugli animali é crudeltà.

E' un delitto senza firma.

Una firma la può fermare: la TUA.

http://www.stopvivisection.eu/it/content/sign-online


Ancora pochi giorni per firmare!

Ci siamo quasi all'obiettivo di un milione di cittadini che firmano contro la vivisezione.

Se non sai come fare, vieni pure in negozio: compiliamo insieme il modulo on-line.


 

L'Energia

E-mail Stampa PDF


La parola Energia deriva da due parole greche: en (dentro) e ergon (lavoro) che significano la capacità di compiere un’azione.

L’Energia esiste: non si crea né si distrugge ma si trasforma e infatti la sua caratteristica principale è di passare da una forma all’altra. Ad esempio quando mangiamo: il cibo introdotto nel nostro organismo si trasforma in Energia che ci consente di muoverci.

Conosco molti tipi di Energia utilizzata nella vita di ogni giorno: elettrica, chimica, eolica, termica, cinetica o meccanica.


 

5 ottobre - Convegno Le Vaccinazioni di Massa

E-mail Stampa PDF

Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni


TIPOLOGIA: Evento
RELATORE: Autori Vari
DOVE: Centro Congressi 'A. Luciani' - Via Forcellini, 170/A - 35128 Padova
QUANDO: sabato 05 ottobre 2013 - 09:00-19:00

DIRETTA STREAMING:
A causa delle numerose richieste di iscrizione abbiamo deciso di trasmettere il convegno anche in diretta streaming. Il convegno sarà visibile solo in diretta nella giornata del 5 ottobre e non sarà possibile vederlo successivamente.
Il 5 ottobre in questa stessa pagina comparirà un box con il video del convegno. Non occorrono iscrizione o codici d'accesso.

OBIETTIVI DEL CONVEGNO:
Scopo del Convegno è fornire una riflessione critica sulla pratica delle vaccinazioni di massa e diffondere un’informazione aggiornata e indipendente sul rapporto rischio-beneficio dei vaccini.
La prevenzione, l’individuazione precoce e la cura dei danni vaccinali saranno trattate dai Relatori, che risponderanno alle domande e agli interrogativi del pubblico in un confronto costruttivo per promuovere la libertà di scelta e la libertà di cura.


RELATORI:
Venti relatori provenienti da vari ambiti specialistici: pediatria, patologia neonatale, foniatria, logopedia, gastroenterologia, igiene, medicina preventiva, ossigeno-terapia iperbarica, farmacologia, tossicologia, omeopatia, naturopatia, terapia nutrizionale, medicina legale, giurisprudenza, psicologia dell’età evolutiva e forense, psicologia comportamentale.

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 5

L'ingresso della casa di Londra di Millicent Garrett Fawcett


Parole per pensare

E la ragione le disse: Silenzio! Che cosa senti?

E lei rispose: Sento il rumore di passi. Miriadi di miriadi, migliaia di migliaia, e vengono da questa parte.

Sono i passi di quelli che ti seguiranno. Guidali

Suffragette, di Sarah Gavron


«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf

«Quanto siamo stanche io e te. Dovremmo riposarci un po’» dice Donatella a Beatrice mentre il Valium fa effetto sul lungomare di Viareggio all’imbrunire, è un dialogo che ti rimane dentro, come tutta La pazza gioia.

- See more at: http://www.paperstreet.it/cs/leggi/la-pazza-gioia-paolo-virzi.html#sthash.F3ffjhMI.dpuf